Uncategorized

Miss “Italia” 2015

Premetto che non sono solita scrivere articoli del genere.. ma quando è troppo, è troppo.
-SQ-

Guardando e riguardando l’intervista di Miss Italia 2015, nella quale cui “””saggio””” messaggio della ragazza è: “sarei voluta vivere nel 1942 perché avrei vissuto la guerra.. tanto sono donna e non ci sarei andata” (tanto per fare il punto della situazione per quei pochi che non l’abbiano ancora vista) sono rimasta scioccata.
Non tanto per l’intervista, no.. Oramai si sa che la maggior parte delle partecipanti non è lì per la cultura e non dico intelligenza, dato che si manifesta in campi diversi che possono esulare dal concorso e che noi, non conoscendo personalmente queste ragazze, non possiamo giudicare. Va bene, dunque: giudichiamo in base alla cultura. Questa ragazza è ignorante come una zappa.
La cosa più grave è che non è la sola e ci sono persone che la appoggiano e la scusano perché è “bella”, “ingenua” e “dolce” (virgolette usate per citazioni).
Se scusiamo lei, scusiamo tutti?
No.. in Italia non siamo così: sicuramente se lo avesse detto un altro, giù di mazzate a insulti.
Questa frase è stata pronunciata da una diciottenne che a SUO  (perché al mio, no) avviso e di molti altri rappresenta l’Italia (e, a titolo di concorso, dovrebbe) e rappresenta, per la sua età, i giovani italiani..
Se è così la media non è solo bassa, ma sta scavando una fossa, in un paese dove il “bello” è meglio del buono e dove l’apparenza è meglio della sostanza.
O certo, sta facendo tante visualizzazioni e la gente si fa grasse risate, ma non è divertente. Sempre più spesso assistiamo ad episodi di “cervello atrofizzato”: quattro neuroni in testa di cui uno ride sguaiatamente alle belinate su Internet mentre l’altro si fa i selfie da postare sui social, uno googla come fare la sinapsi e il quarto si lamenta di tutto in maniera casuale senza alzare il didietro..
Sempre più tecnologia, sempre più presto, si dice, ma non è questo il caso dato che la giovane ha solo 18 anni ed è quindi della mia generazione (avendone io stessa ancora 19) che non è cresciuta con tablet e telefoni nell’infanzia, ma ne è stata contagiata nell’adolescenza.
Un grande strumento è stato messo nelle nostre mani, un enorme potenziale usato per giocare a CandyCrush. Ebbbbrrrava umanità…
Tra le altre cose, la Miss non si è né scusata né dimostra di aver capito l’offesa trasversale fatta a chi ha vissuto la guerra, i parenti delle vittime e anche chi la vive al giorno d’oggi.
Sono inorridita per l’immagine e per quella parte di italiani (perché non c’è di sicuro solo lei.. lei è uscita fuori sotto i riflettori, tanti si nascondono “nell’ombra”, come ce ne sono di acculturati) che questa ragazza rappresenta con le sue parole.. Nel XXI secolo non si hanno più scuse per cotanta stupidità ed ignoranza.
Detto questo: cerchiamo di tappare certi buchi di cultura e di intelligenza prima che sia troppo tardi.. perché se non lo facciamo, allora sì che la Miss 2015 rappresenterà il livello dell’italiano e del suo paese e ce lo saremmo meritati ampiamente.

Annunci
Standard

8 thoughts on “Miss “Italia” 2015

  1. Chi viene a questo concorsi pensa solo a mettersi in mostra, stimolate da madri e sorelle.
    Non l’ho seguito né penso di aver perso qualcosa. Non ho letto gli articoli e credo di aver perso ancora meno.
    Serena notte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...