Poesie

Sguardi

Occhi chiari,

contorno perfetto.

Li notai subito,

erano là,

in mezzo alla folla,

erano miei,

già da prima.

Alcuni contatti, brevi e schivi,

carezze impalpabili fatte con le unghie

lungo la spina dorsale.

Eravamo due anime in pena,

in cerca di una via di fuga

l’una negli occhi dell’altro.

Eravamo simili, 

plasmati con lo stesso elemento,

battuti con lo stesso martello

su diverse incudini,

l’anima in due parti divisa.

E senza neanche accorgercene,

avevamo portato avanti un dialogo di circa mezz’ora,

a labbra strette.

Passò il treno

e tutto fu ricordo.

Annunci
Standard

4 thoughts on “Sguardi

  1. numeronove ha detto:

    Questa mi sembra un ottimo estratto della tua vulnerabilità sentimentale. Ti sei cucita addosso il vestito della taglia giusta. 🙂

  2. L’amore arriva e quando sembra che tutto proceda per il meglio, ecco la sorpresa: come il treno fischia e passa, così l’amore diventa un ricordo.
    Dolce pomeriggio
    Un caro saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...