Storie a puntate, Sulla scia del Sol

Sulla scia del Sol

Susan era seduta davanti al caminetto a ricamare come al solito.
Fuori la neve cadeva lieve e soffice.
Sul tappeto Delia, il suo cane, era sdraiato ed osservava le fiamme guizzanti del focolare, riscaldandosi.

Suonò il campanello. Delia si alzò di scatto e corse alla porta,abbaiando.
Susan si alzò con calma ed andò ad aprire.
“Roger” esclamò apendo la porta ed abbracciando il marito.
“Hey,ciao cara. Si gela là fuori” rispose lui,togliendosi il cappotto e chiudendo la porta “Ciao,Delia! Chi è la mia cucciolotta preferita? Eh? Sei tu..sì che sei tu!” aggiunse,coccolando l’amabile bestiola con la coda che sbatacchiava di qua e di là,minacciando seriamente i soprammobili posti su un tavolino lì vicino.
Roger si lasciò sprofondare sulla poltrona.
“Guarda,Rog!” disse Susan entrando nella stanza con un gran sorriso e mostrando un centrino ricamato. “Ce l’ha portato Sasha. Non è adorabile?”
“Incantevole,cara.”
“Lo penso anch’io.Com’è andata al lavoro oggi?”
“Malissimo. Se questa dannata neve continua lavorare sarà sempre più un problema.”
“Oh,caro. Non abbatterti. Fred e Carl saranno sempre al tuo fianco e poi le previsioni sono promettenti.”
“Hai ragione,tesoro. Non dovrei essere così negativo.”
Susan lo baciò sulle labbra.
“Ho fatto la cioccolata calda. Ne vuoi un po’?”
“Perchè no. Dopo una giornata passat sotto la tormenta un po’ di cioccolata calda è ciò che ci vuole.” disse lui, facendole un gran sorriso.
Susan sparì in cucina. Quando tornò indietro reggeva due tazze fumanti di cioccolata calda.
“Ecco qui.”
“Grazie,cara. Tu invece? Com’è andata la giornata?”
“Il signor Sanderson era di pessimo umore oggi. Mi ha fatto correggere le bozze per dieci vole e poi, all’undicesima, me le ha fatte cestinare. Mi ha urlato contro tutto il pomeriggio. Mi mette tanta tristezza il pensiero di Judy.”
“Judy?”
“Sua moglie. Dovresti vederla. Povera cara, è sempre a correre di qua e là come una cameriera. Lui la tratta proprio male. A parte quest’inconveniente è andato tutto benissimo: Sasha è passata di qui e mi ha dato questo centrino meraviglioso. è una ragazza così gentile. Ho invitato lei,suo marito e Louise per il thè, Giovedì. Spwero che tu non abbia impegni e che possa partecipare.”
“Non dovrei aver programmi per Giovedì. Questa cos’è?” disse Roger, prendendo una lettera da sopra la mensola del camino.
“Oh, quella. è da parte di John.”
“Tuo fratello? Credevo ci odiasse.”
“Non essere arrabbiato. Questo è il suo modo per ripristinare i contatti. Non ci sentiamo da quando siamo venuti a vivere qui, ovvero due anni.”
“Già Due anni in cui non si è premurato di scriverti, chiamarti o mettersi in contatto con noi nemmeno quando sei stata ricoverata! L’unica lettera che ti ha scritto era piena di insulti.”
“Beh,questa non la è. Dice che gli piacerebbe aggiustare le cose, che si scusa e che magari potrebbe venire a trovarci.”
“E tu?”
“L’ho chiamato. Abbiamo parlato un po’. Sta per sposarsi..o almeno credo. Ha fatto un discorso strano sulla sua relazione con una spogliarellista del Queens..ho preferito non approfondire la questione. Gli ho detto che te ne avrei parlato.”
“Bene. Sono contento che tu mi abbia informato. Perchè  non se ne parla.”
“Andiamo,Roger! è pur sempre mio fratello!”
“Non accetterò il fatto che quello scapestrato di tuo fratello John entri qui dentro dopo il modo in cui ti ha trattata.”
“Coraggio è solo per una sera. Le persone cambiano..”
“Sei troppo buona Susan, ecco la verità. E sei tanto tanto ingenua cara. Dio solo sa cosa vorrà da te questa volta.”
“Per favore, tesoro..”
“Va bene” Roger sospirò “Una sera. Una sera e poi, se non sarà cambiato, non chiedermelo nemmeno.”
“Oh,grazie,grazie! Sapevo che non mi avresti delusa” disse lei, abbracciandolo stretto e correndo al piano di sopra per telefonare.
“Pronto? John? Sì,sono io Sue.Scusa per l’ora. Roger ha detto che va bene per cena? Che ne dici di Sabato? Grandioso..”
Roger si sedette di nuovo e si massaggiò le tempie con le dita. Questa cena, non prometteva niente di buono.
Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...